Etichettatura europea

A seguito dell’entrata in vigore del Regolamento UE 1222/2009, che sancisce l’apposizione di un'etichetta informativa, dal 1° novembre 2012, sugli pneumatici prodotti a partire dal 1° luglio 2012, il costruttore chiarisce la collocazione dei propri modelli e individua i punti chiave per un’opportuna interpretazione delle caratteristiche e delle classificazioni.

L’obiettivo del Regolamento è quello di promuovere l’utilizzo di gomme che offrano bassi consumi di carburante grazie a una migliorata resistenza al rotolamento, sicuri sul bagnato e con bassi livelli di rumorosità. Il fine ultimo è quello di migliorare la sicurezza durante la guida e l’efficienza energetica e ambientale della mobilità su gomma. Attraverso l’informazione fornita dall’etichetta, gli utenti finali possono meglio orientarsi, basandosi su parametri e classificazioni obiettive, nella scelta di pneumatici sicuri e risparmiosi. Attualmente vengono esclusi da questa normativa i prodotti destinati al racing, i ricostruiti e i pneumatici chiodati.